ATTENZIONE! Per discutere e confrontarci Live Bracciano si trova su FACEBOOK !!!

Direttamente a Casa tua, NIENTE FILE!!

Google Translator

Cerca nel blog

venerdì 20 luglio 2012

Trenitalia dal 23 Luglio novità per i pendolari regionali.


Consideriamo che Trenitalia ha dato prova di essere fuori dal mondo dei pendolari tantissime volte.Ma se ne volevano un ennesima riprova dal 23 Luglio verremo accontentati .E’ di ieri la notizia che Trenitalia darà la possibilità di fare il biglietto a bordo o vidimarlo sui regionali senza sanzione. Peccato che però verrà applicato un sovraprezzo di  5 euro. Nella tratta che va da Bracciano a Roma di regola il biglietto  è di €2,70 avere un sovraprezzo di 5 euro (quasi dieci mila lire ma non chiamiamola sanzione)vuol dire che per raggiungere Roma dovrete pagare più di 7 euro.
Si precisa nella nota che nessuna maggiorazione  è dovuta in quelle stazioni dove non c’è modo di acquistare i biglietti perché sprovvista di biglietteria , self service o punti vendita alternativi. Trenitalia ne fornisce un elenco nel comunicato stampa
La funzione di questa nuova regola passa dalla buona volontà dell’utente perché dovrete avvertire subito il capotreno  per regolarizzare il vostro viaggio (e chi è pendolare sa le problematiche di trovare il capotreno : treni strapieni in alcuni punti , capotreno che si muove lungo le carrozze ecc..) . Mi sembra che rimane tutto al buon cuore del capotreno che dovrà stabilire quanto vi siete dati da fare per avvertirlo. La cosa buffa è che il sovraprezzo di 5 euro vi verrà applicato anche se per motivi di fretta non riuscite a vidimare il titolo di viaggio. Considerata che la fretta molte volte è dovuta ai ritardi tra gli interscambi da un mezzo ad un altro .
E se la macchinetta è rotta? E se non c’è modo di fare il biglietto perché la biglietteria è chiusa ? Non vi verrà applicato nessun sovraprezzo , ma sappiamo quante polemiche si fanno da questo punto di vista con il controllore. Alcuni si mettono la maschera dell’ottuso e si cospargono di ostracismo quando gli si spiega che la macchinetta per fare i biglietti funziona solo con carte di credito o comunque con moneta elettronica e tu ne sei sprovvisto, hai solo le tasche piene di quegli stupidi spicci che sembrano non andare più di moda. Anche in questo caso dobbiamo sperare nella buona giornata del capotreno e augurarci che dietro al sovra prezzo non ci sia un incentivo ad applicarlo.

(articolo in pubblicazione su Agoravox)

Nessun commento:

Posta un commento

AVON a BRACCIANO!!